“Molise Flash” 2019, la fotografia dei grandi artisti in tutte le sue sfaccettature

Il mondo della fotografia inquadrato a 360 gradi. Un grande evento che diventa il portavoce di fotografi professionisti intenti a far conoscere la propria arte e nello stesso tempo diffondere l’amore per tale mestiere. Tutto questo porta il nome di “Molise Flash”, come riporta l’agenzia giornalistica “Ansa”  un progetto ideato dalla Fondazione Molise Cultura ossia un’istituzione culturale permanente che si occupa di tutelare e valorizzare qualunque manifestazione culturale che venga effettuata nella regione di appartenenza.  Inoltre, il progetto si avvale anche dell’aiuto offerto dalla Regione,  dell’assessorato alla Cultura e al Turismo e sarà presente sul territorio per l’intero arco del 2019.  L’evento si compone di laboratori grafici, convegni tematici, workshop e proiezioni di film dedicati appunto alla fotografia. A ciò si unisce la valorizzazione della Regione che lo ospita, attraverso mostre che narrano la storia, le tradizioni e le abitudini di vita del Molise .

Al riguardo si è opportunamente espresso  il Presidente della Fondazione, Antonella Presutti: ” Il fine è quello di far in modo che la nostra regione possa diventare una terra d’incontro, particolarmente  unita al mondo della fotografia”.

Tra gli eventi compresi nella manifestazione, prendono risalto la mostra “Icons” di Steve McCurry e altre immense celebrazioni a partire dal 26 gennaio, elaborate da professionisti provenienti da ogni parte dell’Italia e del mondo. Solo per citarne qualcuna, il palazzo della ex Gil di Campobasso vedrà la partecipazione di una mostra personale del grande fotografo statunitense Tony Vaccaro insieme alla sezione “Poietika 2019” la quale ospiterà Letizia Battaglia e Pino Bertelli.

Una manifestazione da non perdere, perché la fotografia è un attimo eterno che non muore mai, tutto da scoprire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.