Sony-A6400-mirrorless

Sony presenta la nuova Mirrorless APS-C a6400

Era stata annunciata da tempo questa nuova uscita, ma solo oggi l’azienda giapponese ha svelato il mistero

Sony ha presentato la nuova fotocamera mirrorless A6400, dotata di un sensore APS-C da 24,2 Megapixel che prende spunto dalla sorelle maggiori Full Frame per diverse caratteristiche ma mantiene peso e dimensioni di una compatta di lusso destinata in particolar modo agli “youtubers” visto che offre video in 4K a 30 fps, schermo ribaltabile a 180 gradi (che permette in pratica di fare video a se stessi riuscendo a guardare cosa si riprende) e una grande velocità operativa.

La Sony A6400 infatti, dotata del processore Bionz X su sensore Exmor, arriva a scattare in raffica fino a 11 fps con otturatore meccanico e 8 fps con scatto silenzioso e AF/AE in tracking continuo. Il sistema di messa di fuoco automatico prevede 425 punti a rilevamento di fase e di contrasto e dovrebbe riconoscere il soggetto in 0,02 secondi, caratteristica che renderebbe questa mirrorless la più veloce attualmente in circolazione. Per quanto concerne invece la sensibilità ISO, l’A6400 può arrivare fino a 102400 ISO in modalità estesa, e a 32000 in modalità standard.

Tra le altre caratteristiche della nuova mirrorless di casa Sony c’è anche l’Eye-tracking in tempo reale, (riconosce sia l’occhio umano che quello di animali e aggiunge il riconoscimento del soggetto grazie a un algoritmo di intelligenza artificiale) e uno schermo touch con mirino elettronico di tipo XGA OLED Tru-finder. Da segnalare che il corpo della A6400 è realizzato in lega di magnesio ed è completamente tropicalizzato.

Con questa nuova fotocamera, Sony ha messo in circolazione anche dei nuovi aggiornamenti per il software attualmente in dotazione sulle sue fotocamere che dovrebbero, almeno per ora, migliorare in particolare la parte video.

La Sony A6400 sarà in commercio da febbraio e il prezzo di lancio dovrebbe aggirarsi all’incirca sui 1.000 euro, una via di mezzo tra la A6500 e la A6300.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top