Flickr cancella le foto? Niente paura, ecco le soluzioni per non perderle

Una spiacevole notizia si appresta a scoraggiare gli appassionati di innumerevoli scatti fotografici.  A partire dal 5 febbraio, Flickr il noto sito web dedicato alla condivisione delle foto personali,  inizierà ad eliminare le istantanee di molti utenti che lo utilizzano, come riporta la pagina del “Il fotografo”. La cancellazione  avverrà tramite la piattaforma photo-sharing la quale impedirà agli utenti, avente un account gratuito, di contenere più di 1000 foto. Tuttavia, il problema non rimane senza soluzione, in quanto i fruitori del servizio potranno scegliere due vie da seguire per la salvaguardia dei loro elaborati. La prima riguarda l’abbonamento alla versione Pro a partire da 49 euro all’anno, mentre la seconda, la più semplice, permetterà di scaricare gli scatti direttamente sul computer, prima che il sito web ne consenta l’eliminazione.

Se non si riesce a comprendere come mettere in atto tale operazione, basterà seguire delle lineari linee guida. Dopo aver effettuato il login sarà necessario accedere alla voce “impostazioni” tramite l’icona in alto a destra. Dopodiché bisognerà cliccare sulla sezione “richiedi i miei dati di Flickr” al termine della pagina ed attendere l’invio di quest’ultimi nell’apposita casella email fornita al momento dell’iscrizione. Infine, è estremamente consigliato il salvataggio delle proprie foto in un hard disk esterno.

A questo punto viene spontaneo chiedersi: lo scopo di tale idea è quello di ottenere un maggiore numero di abbonamenti alla piattaforma oppure anteporre alla quantità dei singoli scatti la qualità di quest’ultime? Ciò che resta,  è senz’altro la mancata resa di tutti gli appassionati del genere che troveranno il modo, a loro più congeniale, per prendersi cura della raccolta dei loro attimi impressi in un’immagine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.