“La prospettiva intelligente” per paesaggi tridimensionali da sogno

Qual è il miglior modo per conferire un senso di tridimensionalità ad una foto? La domanda sorge spontanea soprattutto quando si parla di dare risalto alla profondità dello scatto. L’effetto nominato, può essere riprodotto attraverso l’ausilio di una cornice che diventa la protagonista della  cosiddetta “prospettiva intelligente” come descritto nella pagina di “tecnica fotografica”.  La prospettiva, dal nome eloquente, non è altro che una  tecnica fotografica consistente nell’inclusione di un soggetto principale  in primo piano, al punto da avvolgerlo,  anche se non in maniera totale.

La tecnica descritta si candida per essere impiegata negli scatti effettuati soprattutto per strada, un luogo dunque aperto, differente dai paesaggi nei quali l’effetto può essere ottenuto tramite la prospettiva lineare. Quest’ultima infatti consiste nella creazione di due linee che convergono verso un punto di fuga, facilmente riproducibile mediante l’inquadratura di un paesaggio. Per chiarire in maniera più esaustiva il concetto è utile far riferimento all’esempio di  un paesaggio ripreso al di fuori di una finestra, che garantisce a quest’ultima di essere ripresa nell’immagine senza però offuscare l’oggetto focalizzato. In tal modo, viene dato valore  al soggetto presente all’interno di una determinata cornice .

Inoltre è utile sottolineare come la cornice non deve essere solo riprodotta tramite una finestra o un porticato bensì anche naturale come ad esempio gli scorci tra i rami di un albero. Dunque le cornici rappresentano un’ottima idea per ottenere scatti profondi e unici che lasceranno senza fiato tutti coloro i quali li vedranno.

Le tecniche fotografiche consentono di valorizzare un’immagine ed esaltare la potenza del loro significato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top