Come far crescere i follower su Instagram, il social per gli appasionati di fotografia

Instagram, è un social network ormai tra i più diffusi ed utilizzati nel mondo, dedicato in particolare agli appassionati di fotografia (e non solo) che vogliono mettere in mostra i propri lavori, farsi conoscere o semplicemente condividere i propri momenti più importanti.

Ovviamente Instagram è diventato ormai un applicazione determinante per riuscire ad avere risonanza, specialmente se si è professionisti del settore (ma non solo, tutti ormai cercano fortuna su questo social) o se si punta a diventare “influencer”, ovvero figure in grado di canalizzare migliaia di seguaci e possono appunto influenzare le tendenze di mercato.

Ad ogni modo basta qualche piccolo accorgimento per riuscire, nel nostro piccolo, a sfruttare al meglio tutte le potenzialità di instagram e coinvolgere utenti reali ed interessati a ciò che vogliamo mostrare senza ricorrere a soluzioni a pagamento (attenzione, sul web è possibile acquistare pacchetti di followers a basso costo che potrebbero essere una vera e propria arma a doppio taglio!)

Spesso infatti, non è importante il numero di seguaci che possiamo mostrare, ma la qualità degli stessi, visto che trattandosi di una “community” l’obiettivo è quello di coinvolgere e ispirare il pubblico con i propri contenuti per catturare l’attenzione e farli interagire con noi.

Come aumentare i follower su Instagram, alcuni consigli

Sicuramente non ci si può improvvisare “esperti di Instagram” e se si vuole aprire un canale bisogna avere le adeguate conoscenze circa tutti gli strumenti che lo caratterizzano. Sopratutto ci vuole pazienza e perseveranza, non è possibile pensare di avere in poco tempo un profilo da “influencer” con migliaia di seguaci, quindi il primo consiglio è fare molta pratica e approfondire e testare il funzionamento di tutte le opzioni del social network.

Il secondo consiglio è quello di pubblicare foto originali e usare con correttezza i filtri che attirano l’attenzione al fine di dare una identità al proprio profilo e cercare di distinguersi dalla massa. Altro consiglio importante è quello di essere attivi non solo nella pubblicazione ma anche mettendo like o meglio ancora commentando le foto di altri utenti (o seguendo i loro profili), poichè è facile che molti di questi ricambieranno con un follow o un like (questa è una delle tecniche che vengono adottate anche dagli esperti). Ma fate attenzione: esistono dei limiti a queste operazioni e, se il sistema dovesse paragonarci a “spammatori seriali”, si può correre il rischio di avere azioni limitate o addirittura di essere bloccati.

Una delle strategia più funzionali per ottenere like e nuovi follower è quella degli hashtag: usare quelli più popolari ed attinenti alla foto aumenterà i like i maniera vertiginosa. Esistono applicazioni e siti che ci aiutatano in questa ricerca come Top Hashtag, oppure l’app Tags For Like. Ah non dimenticate di scrivere in Inglese (se volete superare i vostri confini) e usare orari prestabiliti per i nuovi post (solitamente mattina, primo pomeriggio e dopo le 17).

Aumentare i follower su Instagram con la tecnica dei contest e delle storie

Per coinvolgere follower realmente interessati, una delle tecniche di maggiore successo è anche quella dei contest.

Si tratta di attivare delle forme di coinvolgimento creativo che richiedono ad esempio agli utenti di commentare o seguire il proprio account per partecipare ad un concorso.

Analogamente è possibile chiedere propri utenti di postare una immagine e associare ad essa uno specifico hastag in maniera che sia tracciabile e riconducibile al proprio account.

Tra gli strumenti che Instagram ha messo a disposizione degli utenti troviamo anche le storie: le storie consentono di condividere più immagini correlate senza pericolo di “overposting”, che porterebbe ad una vera e propria saturazione delle liste feed e della propria pagina profilo.

In questo modo le foto sono raccolte e collegate per raccontare una vera e propria storia che non necessariamente è caratterizzata da scatti perfetti ma garantisce grande personalità al messaggio complessivo.

In tale modalità è possibile trasmettere dei brevi video in diretta: le live consentono di realizzare e condividere un’esperienza estremamente umana, naturale e per questo ancor più coinvolgente, che si differenzia molto dalle foto perfettamente ritoccate normalmente si pubblicano nei vari profili.

Grazie alle storie, il brand può fidelizzare i propri follower e ottenerne di nuovi in modo creativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top